La nuova FMEA secondo Handbook AIAG & VDA (Ed 1 giugno 2019). Principali modifiche concettuali ed operative tra la nuova analisi dei rischi di progetto e processo ed i modelli precedenti

Condividi
  • On-line
  • 4 Maggio 2023
  • 09:30 a 17:30

Richiesta Informazioni

Si No

Iscrizione al Corso

Dati per la fatturazione

se diversa dalla sede indicata

Accetto
Accetto
Grazie - ICIM S.p.A.

La nuova FMEA secondo Handbook AIAG & VDA (Ed 1 giugno 2019). Principali modifiche concettuali ed operative tra la nuova analisi dei rischi di progetto e processo ed i modelli precedenti

On-line

09:30 a 17:30
4 Maggio 2023

000000

La nuova FMEA secondo Handbook AIAG & VDA (Ed 1 giugno 2019). Principali modifiche concettuali ed operative tra la nuova analisi dei rischi di progetto e processo ed i modelli precedenti

On-line

09:30 a 17:30
4 Maggio 2023

PRINT

ABSTRACT
Un “Framework” che fornisce un approccio per la documentazione dei rischi tecnici in modo preciso, perché utilizza termini tecnici per descrivere le modalità di guasto e le loro potenziali cause; pertinente, perché gli effetti dei guasti descritti sono le conseguenze tecniche delle modalità di guasto; completo, perché l’approccio di focalizzare l’item in discussione in relazione sia con il livello superiore che con il livello inferiore, consente una revisione completa dei rischi.

OBIETTIVI

  • Acquisire principi, metodologie e strumenti per organizzare il monitoraggio e il controllo delle prestazioni dei processi aziendali in modo da prevenire l’insorgenza di situazioni negative per la qualità e individuare l’insorgenza di cause che potrebbero avere impatto sulla conformità dei prodotti.
  • Fornire le competenze per individuare le cause del modo di guasto e gli elementi che consentono una valutazione critica al fine di migliorare le esperienze applicative dei partecipanti.
  • Fornire le basi teoriche attraverso le quali calcolare i criteri di valutazione secondo le tabelle standard relative a: Gravità; Probabilità; Rilevabilità.
  • Definire le metodologie per poter classificare correttamente le caratteristiche speciali e di conseguenza il peso da attribuire alle stesse nelle analisi di rischio.
  • Definire le migliori strategie da utilizzare per ridurre i rischi risultanti dalle analisi fatte.
  • Diffondere la cultura della pianificazione e della raccolta delle informazioni necessarie alla validazione di prodotti e processi produttivi.

A CHI SI RIVOLGE

  • Persone in azienda che hanno ragionevole dimestichezza con l’analisi dei rischi condotta o secondo il manuale AIAG 4th edition piuttosto che in linea con le raccomandazioni VDA vol.4 Manual.
  • Responsabili qualità; addetti al controllo qualità; responsabili di progetto / processo; responsabili di produzione.
  • Persone in azienda che hanno già attivamente partecipato a team di analisi del rischio di processo e progetto e che vogliono capire le differenze fondamentali tra il vecchio ed il nuovo approccio mirando ad una applicazione del nuovo metodo efficiente ed efficace ed in linea con le raccomandazioni sulla transizione.

CONTENUTI

  • La FMEA: che cosa è e quale scopo si prefigge.
  • La FMEA di progetto (DFMEA) e quella di processo (PFMEA).
  • Individuazione dei prevedibili modi di guasto: quali documenti utilizzare.
  • Conoscenza dei principi ispiratori del nuovo approccio alla FMEA / VDA.
  • Analisi delle principali differenze sia concettuali che operative tra il ” vecchio ” approccio ed il “nuovo” approccio.
  • Differenze sulla modulistica di riferimento.
  • Implementazione operativa del nuovo approccio.

PREREQUISITO RICHIESTO: conoscenza dell’analisi di rischio, conoscenza base minima dell’analisi FMEA.

DURATA: Il corso ha durata di 16 ore (2 giornate).

QUOTA DI PARTECIPAZIONE: 650€ (IVA esclusa).
Sono previsti uno sconto del 10% ai clienti Icim e del 15% se due o più iscritti che provengono dalla stessa azienda. Gli sconti non sono cumulabili tra di loro.

DOCENTI: Il corso viene erogato da docenti/tecnici esperti delle normative di riferimento

MATERIALI E ATTESTATO DI PARTECIPAZIONE
Ogni partecipante riceverà entro 15 giorni dall’erogazione del corso:

  • copia della documentazione relativa al corso;
  • attestato di partecipazione.

VINCOLI DI EROGAZIONE CORSO
Il corso sarà erogato a fronte di un numero minimo di 5 partecipanti.
3 giorni prima della data in calendario, ICIM si impegna ad informare gli iscritti sulla conferma o sull’annullamento del corso.

Al momento, questo corso non è in calendario. Se il corso è di tuo interesse, invia una mail a formazione@icim.it