Notifica SCIP: risvolti applicativi e aggiornamenti ad un anno dell’entrata in vigore dell’obbligo

Condividi
  • On-line
  • 27 Ottobre 2022
  • 09:30 a 13:30

Richiesta Informazioni

Si No

Iscrizione al Corso

Dati per la fatturazione

se diversa dalla sede indicata

Accetto
Accetto
Grazie - ICIM S.p.A.

Notifica SCIP: risvolti applicativi e aggiornamenti ad un anno dell’entrata in vigore dell’obbligo

On-line

09:30 a 13:30
27 Ottobre 2022

000000

Notifica SCIP: risvolti applicativi e aggiornamenti ad un anno dell’entrata in vigore dell’obbligo

On-line

09:30 a 13:30
27 Ottobre 2022

PRINT

ABSTRACT
La nuova Direttiva quadro sui rifiuti (UE) 2018/851, recepita in Italia con il D.Lgs.  n. 116/2020, con l’art. 9 estende i doveri già previsti dall’articolo 33 del Regolamento REACH, obbligando i fornitori di articoli a comunicare le informazioni sulla presenza di sostanze estremamente preoccupanti per la salute – denominate sostanze SVHC (Substances of Very High Concern) – alla banca dati SCIP dell’ECHA (European Chemical Agency).
Pertanto, il 5 gennaio 2021 è entrato in vigore l’obbligo di Notifica SCIP e per cui i fornitori di articoli, immessi sul mercato UE, dovranno trasmettere all’ECHA le informazioni sugli articoli contenenti sostanze SVHC in una concentrazione superiore allo 0,1% p/p.

OBIETTIVI
Il corso si propone l’obiettivo di fornire gli ultimi aggiornamenti riguardanti l’obbligo di Notifica SCIP ad un anno dall’entrata in vigore dell’obbligo del 5 gennaio 2021, con focus su Regolamento Reach e Direttiva RoHS.

A CHI SI RIVOLGE
Importatori, produttori, assemblatori e distributori di articoli e di oggetti complessi commercializzati su mercato UE.

CONTENUTI

  • Principali novità ad un anno dall’entrata in vigore dell’obbligo di Notifica SCIP.
  • La Banca Dati SCIP pubblicata il 14 settembre 2021: contenuti e consultazione.
  • IUCLID: la nuova piattaforma aggiornata con ulteriori potenzialità.
  • SVHC: aggiornamenti Candidate List gennaio 2022.
  • Focus su novità Regolamento Reach, Direttiva RoHS e correlazioni Notifica SCIP.
  • Esempi sulla modalità di comunicazione ai propri clienti degli SCIP Number e delle informazioni di cui all’art. 33 del Regolamento Reach.

BUSINESS CASE

  • Preparazione dei documenti riguardanti l’effettuazione degli audit.
  • Simulazione di audit sul campo.
  • Somministrazione di test finale per la verifica dell’apprendimento.

DURATA: Il corso ha durata di 4 ore (1 giornata).

QUOTA DI PARTECIPAZIONE: 250€ (IVA esclusa).
Sono previsti uno sconto del 10% ai clienti Icim e del 15% se due o più iscritti che provengono dalla stessa azienda. Gli sconti non sono cumulabili tra di loro.

DOCENTI: i corsi vengono erogati da docenti qualificati da ICIM.

MATERIALI E ATTESTATO DI PARTECIPAZIONE
Ogni partecipante riceverà entro 15 giorni dall’erogazione del corso:

  • copia della documentazione relativa al corso;
  • attestato di partecipazione.

VINCOLI DI EROGAZIONE CORSO
Il corso sarà erogato a fronte di un numero minimo di 5 partecipanti.
3 giorni prima della data in calendario, ICIM si impegna ad informare gli iscritti sulla conferma o sull’annullamento del corso.

Al momento, questo corso non è in calendario. Se il corso è di tuo interesse, invia una mail a formazione@icim.it