La certificazione 50001 sul sistema di gestione dell’energia: uno strumento per il controllo sui costi

Condividi

Il caro bollette è oggi un allarme importante, ma avere una gestione efficiente dell’energia può considerarsi un vantaggio competitivo in ogni momento dell’attività dell’impresa, come previsto anche dalla ISO 50001. La norma specifica i requisiti per un sistema di gestione dell’energia e permette a un’organizzazione di avere un approccio sistematico orientato al miglioramento continuo delle prestazioni energetiche e a una maggiore efficienza e sostenibilità.

La certificazione del Sistema di Gestione dell’Energia secondo la ISO 50001 rappresenta dunque uno valido strumento per definire le strategie aziendali e fissare obiettivi di performance energetica, allocando le risorse necessarie al loro conseguimento nel breve, medio e lungo termine.

Un sistema certificato consente infatti di:

migliorare le prestazioni energetiche, compresi l’efficienza energetica, l’uso e il consumo di energia;
ridurre l’impatto ambientale, comprese le emissioni di gas serra, senza influire sulle operazioni e aumentando contemporaneamente la redditività;
migliorare continuamente i sistemi di gestione dell’energia;
garantire la misurazione, la documentazione, il reporting e il benchmarking del consumo energetico;
dimostrare a tutti i portatori di interesse il proprio impegno per la protezione dell’ambiente, così come per la redditività e la riduzione dei costi;

ICIM SpA è accreditato da ACCREDIA per la certificazione dei Sistemi di Gestione dell’Energia secondo la norma ISO 50001. Per rispondere in maniera diretta a dubbi e domande in materia, le aziende possono contattare direttamente info@icim.it.